Cartizze DOCG, Prosecco Valdobbiadene Superiore di Cartizze Dry

Nella microzona di Cartizze, una collina con poco più di cento ettari vitati, prende vita uno degli spumanti italiani più raffinati e ricercati al mondo. Il Prosecco Superiore di Cartizze, tutelato dalla Denominazione di Origine Controllata e Garantita, è uno dei fiori all’occhiello della spumantistica italiana.

scarica la documentazione

bottiglia scheda etichetta

provenienza

Collina di Cartizze

uve

Glera 100%

tipologia di terreno

Medio impasto, argilloso

densità di impianto

3.600 ceppi per ettaro

forma di allevamento

Doppio Capovolto

spumantizzazione

Metodo Charmat

grado alcolico

11%

Vinificazione

Le uve vendemmiate vengono pigiate e sottoposte a pressatura soffice. Il mosto ottenuto viene fatto fermentare in serbatoi d’acciaio a temperatura controllata, in modo da preservare gli aromi tipici delle uve provenienti dalla microzona di Cartizze. Dopo la fermentazione alcolica, il vino viene posto in autoclave e grazie all’azione di lieviti selezionati si procede alla presa di spuma. Il ciclo di spumantizzazione di protrae per circa 30 giorni.

Colore

Colore giallo paglierino scarico, percorso da sottili bollicine.

Bouquet

Dal suo perlage fine e persistente si schiudono profumi intensi di frutta fresca, con equilibrate note di mela e albicocca.

Sapore

Al palato gli aromi percepiti al naso si rivelano in sentori di frutta che emergono tra le preziose bollicine e stregano per consistenza e lunghezza.

Abbinamenti

Aperitivo stupefacente, non ha bisogno di essere accompagnato da qualche piatto per stupire. Si abbina piacevolmente con antipasti leggeri, salumi e formaggi freschi, appetizer salati in genere. Va servito fresco, ad una temperatura intorno ai 6-8°C.